Anteprima del film “Levarsi la cispa dagli occhi”

locandina_small

Muri, sbarre, chiavi. Il carcere è un posto di frontiera. Ma lettura e scrittura possono aiutare a ritrovare un senso, a dare valore a giorni sempre uguali. Le poesie dei detenuti, i loro scritti, le loro pagine preferite ci accompagnano in un viaggio all’interno del carcere alla ricerca del significato della parola Libertà. Il film è girato nel carcere di massima sicurezza di Milano-Opera, dove scrittori e artisti vengono invitati “dentro” per creare un ponte con il “fuori”. Ed è proprio in questo spazio di confine che la nostra umanità ha una seconda chance, ritrovando nel linguaggio poetico e letterario un punto di incontro e di riscatto.
E al di là del dolore, della desolazione e a volte della violenza, è possibile una nuova alfabetizzazione emotiva che prova a ricollocare se stessi dentro un diverso destino.
“Levarsi la cispa dagli occhi”, un film documentario di Carlo Concina e Cristina Maurelli.


La proiezione dell’anteprima del film avverrà mercoledì 8 Maggio in due occasioni imperdibili.

  • Alle ore 13,00 la prima anteprima presso il teatro del carcere di massima sicurezza di Opera.
    Ritrovo ore 12,00 davanti al carcere. Disponibili 60 posti, per prenotarsi inviare entro il 28 Aprile una copia del proprio documento d’identità all’indirizzo mail barbross@libero.it

  • Alle ore 21,30 la seconda proiezione del film all’ Anteo SpazioCinema in via Milazzo 9, Milano. Alla serata parteciperanno l’attrice e scrittrice Lella Costa e alcuni corsisti dei laboratori di lettura e scrittura creativa del carcere di Opera e protagonisti del film. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.


Questo il trailer del film.

Sito del film Levarsi la cispa dagli occhi e pagina facebook.

A CHE SERVE LA CULTURA?

10 DICEMBRE 2012 ore 13.00 

Tutti all’Opera
1° festival della cultura ristretta e allargata
“A CHE SERVE LA CULTURA?”

Da quando conosco l’arte, questa cella è diventata una prigione
da Cesare deve morire (Taviani, 2012)

Con la partecipazione dei:
*Laboratori di lettura
*Laboratori di lettura e di scrittura creativa
*Opera Liquida: Le meccaniche dell’anima
*Laboratorio “Parole che sprigionano”
*Corso Cultura Generale
*Gruppo Trasgressione
*Scarceranda 2013
*e tanto altro ancora

L’incontro avrà luogo presso il Teatro di Milano-Opera.

Per partecipare occorre prenotarsi tramite domandina

“PERPLESSI DENTRO, TRA LE ONDE DELLA VITA”

Lunedì 28 Maggio 2012, ore 9.00
Milano Carcere Opera
“Io e Dio.”

Vito Mancuso, teologo, incontra il gruppo di lettura libera, “progetto leggere libera-mente”, sui temi del libro: Io e Dio.

Lunedì 28 Maggio 2012, ore 13.00
Teatro del carcere di Milano-Opera

Incontro sul tema: “Perplessi dentro, tra le onde della vita”.

Il programma prevede proiezione del film: “Cesare deve morire”, a cui seguirà discussione con Vito e i ragazzi dei laboratori di lettura.

All’incontro parteciperanno le persone detenute che ne faranno richiesta. 50 posti sono messi a disposizione delle persone esterne che volessero partecipare, previa autorizzazione del carcere (è necessario inviare entro il 22.5 copia di un documento di identità all’indirizzo: barbross@libero.it)

LEGGERE FINESTRA APERTA e UNA VOLTA SAPEVO VOLARE

il 26 Marzo 2012 alle ore 13.00

La Casa di Reclusione Milano-Opera insieme a Cisproject
vi invita presso il TEATRO DEL CARCERE DI MILANO-OPERA.

Sul palco: Stefano Chiodaroli e Claudio Batta, protagonisti di Belli Dentro,
insieme  ai laboratori: di lettura libera, di scrittura creativa e compagnia Opera Liquida.

Insieme presentano:
“Leggere finestra aperta” e “Una volta sapevo volare”
 
 
Ospiti dell’incontro:
persone detenute del reparto comuni e del Centro Clinico (l’ospedale del carcere)
e ospiti esterni, tra cui giornalisti. Capienza della sala 400 posti. 
 

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Per le persone esterne – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

La Direzione dell’Istituto di reclusione di Milano_Opera invita a partecipare alla presentazione dei libri: ”Leggere finestra aperta” e  “Una volta sapevo volare”, con Stefano Chiodaroli e Claudio Batta.

L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria entro mercoledi 21 marzo alle ore 12.00.

Per prenotare occorre inviare: NOME/COGNOME, DATA/LUOGO DI NASCITA, FOTOCOPIA DI DOCUMENTO DI IDENTITÀ all’indirizzo email barbross@libero.it fax. 02.39400897
 
Si raccomanda di giungere all’Istituto di Reclusione almeno mezz’ora prima.
In assenza di comunicazioni da parte della Direzione del Carcere l’ingresso s’intende autorizzato